Una Cernia Rassegnata

“Una notte cercò di dormire in piedi, nella sua cella di meditazione, ma non ci riuscì, non era un vero adepto, non era un monaco. Aggirò il sonno e si arrotondò in posizione di equilibrio, una calma senza luna in cui ogni forza veniva bilanciata da un’altra. Fu un sollievo brevissimo, una piccola pausa nell’agitarsi…

Topinambur Complesso

“Adesso che son qui, ad analizzarmi, sono colto da un dubbio: che io forse abbia amato tanto la sigaretta per poter riversare su di essa la colpa della mia incapacità? Chissà se cessando di fumare io sarei divenuto l’uomo ideale e forte che m’aspettavo? Forse fu tale dubbio che mi legò al mio vizio perché…

Una pera poco pretenziosa

“Rimpianti, rimorsi, pentimenti, son gioie di un tempo; vedute di spalle. A me non piace guardarmi indietro, e abbandono alla lontananza il mio passato come l’uccello, per spiccare il volo, lascia la sua ombra. Ah Michel, ogni gioia ci attende sempre, ma vuol trovare il letto vuoto, essere la sola, e che si arrivi ad…

Zucchine gonfie

” Quando i miei occhi si furono abituati al buio contai almeno una trentina di rifugiati. Sedevamo spalla a spalla addossati alle pareti, mangiavamo pane con datteri e mele. La prima notte tutti gli uomini pregarono assieme. Uno dei rifugiati disse a Baba: « Dio ci salverà tutti. Perché non gli rivolgi la tua preghiera?…

Cilindro di spinaci virtuosi

“Non so come si troverebbe un claustrofobico, ma per un agorafobico una nave da crociera extralusso 7NC presenta un’intera gamma di attraenti opzioni di ambienti chiusi. L’agorafobico può scegliere di non scendere mai dalla nave, può restringere il suo campo d’azione solo ad alcuni ponti, oppure può anche rifiutare di allontanarsi dal ponte in cui…

Tacchino infilzato

” Seguì la strada che doveva seguire, con passo un pò indolente e ineguale, fischiando tra sé e sé, col capo reclinato sulla spalla e lo sguardo perso lontano, e se sbagliò strada questo si deve al fatto che per alcuni una strada giusta non esiste. Se gli si chiedeva cosa volesse fare nella vita,…

Bra_Mosa

“Ella aveva qualcos’altro, una piccola sciocchezza di cui si rideva, un po’ di delicata nudità, e con questo nonnulla vergognoso e così potente aveva la forza di sollevare il mondo; da sola, senza operai, senza macchine inventate dagli ingegneri, aveva sconvolto Parigi e costruito quel patrimonio sul sonno di cadaveri.”  E. Zola Salsiccia di Bra…

Mango impietrito assiste calamaro gigante commosso

“Un giorno Chuang Tzu si addormentò, e mentre dormiva, sogno di essere una farfalla che volava in estasi. E quella farfalla non sapeva di essere Chuang Tzu che sognava. Poi Chuang Tzu si svegliò e, a giudicare dalle apparenze, era di nuovo se stesso, ma ora non sapeva se fosse un uomo che sognava di…

Sottovuoto emozionale: pancia di suino imbustata.

Mefistofele – “Tu sei in fondo… quel che sei. Mettiti in testa parrucche con centomila riccioli, mettiti ai piedi coturni alti un braccio, resterai sempre quel che sei. Faust – “Lo capisco. In me ho raccolto inutilmente quanto ha di prezioso lo spirito degli uomini. E quando alla fine mi pongo a sedere nessun vigore nuovo sgorga dentro di…

Ode al Carciofo e al suo fedele amante: l’Uovo

“..allora arriva Maria col suo paniere, sceglie un carciofo,non lo teme, lo esamina, l’osserva contro luce come se fosse un uovo, lo compra, lo confonde nella sua borsa con un paio di scarpe, con un cavolo e una bottiglia di aceto finché, entrando in cucina, lo tuffa nella pentola. Così finisce in pace la carriera…